Category Archives: Uncategorized

27.04.17 Spritz Matematico

Spritz Matematico - Associazione PiGreco

Giovedì 27 aprile 2017, Associazione PiGreco – il Luogo Ideale, in collaborazione con Cooperativa Sociale Industria Scenica Onlus, organizza presso il Circolo Everest, Via S.Anna 4 Vimodrone (MI), l’aperitivo culturale “Spritz Matematico”: a partire dalle 19:00 si svolgerà l’intervento “La matematica è un’opinione” a cura di Giulia Bernardi.

E’ vero che alcune persone sono portate per la matematica e altre no? A cosa servono tutte le formule che ci insegnano a scuola? I matematici sono un po’ strani?

Durante la serata cercheremo di dare una risposta a tutte queste domande, sfatando pregiudizi e luoghi comuni su una delle materie più critiche e criticate.

Lo “Spritz Matematico” è un appuntamento dedicato tutti: a chi sta ancora studiando e vuole orientarsi verso il suo futuro, a chi ha ormai terminato la scuola portandosi dietro un po’ di diffidenza per il mondo dei numeri e ancora a tutti coloro che lavorano quotidianamente con formule ed equazioni, ma desiderano fermarsi per riflettere e imparare qualcosa in più.

Un percorso che attraverso storie di grandi matematici e di risultati affascinanti, testimonianze reali, spiegazioni e provocazioni ci farà scoprire che la matematica non è assolutamente solo quella che studiamo a scuola.

Perché ognuno ha la sua opinione sulla matematica, ma bisogna anche essere pronti a metterla in discussione scoprendo persino che, a volte, 2+2… non fa 4!



INTERVENTO “LA MATEMATICA È UN’OPINIONE”
a cura di Giulia Berdardi

Giulia Bernardi ha studiato matematica all’università degli studi di Milano-Bicocca. Dopo la laurea si è avvicinata al mondo della didattica e della divulgazione facendo nascere l’associazione PiGreco – il Luogo Ideale. Ha iniziato ad occuparsi di comunicazione scientifica tenendo conferenze e scrivendo per il sito Xlatangente e per il blog divulgativo mathisintheair.

Sta attualmente frequentando il dottorato in Metodi e Modelli Matematici per l’Ingegneria al Politecnico di Milano facendo ricerca nell’ambito della teoria dei giochi. 



EVENTO ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON

PiGreco – Il Luogo Ideale è un’associazione culturale, fondata a Vimodrone nel giugno 2014. Lo scopo dell’associazione è diffondere sul territorio la passione e l’interesse per la matematica. Per raggiungere questo obiettivo, PiGreco progetta e realizza attività rivolte a diverse fasce d’età, come laboratori e conferenze, collabora con scuole, Comuni e con altre associazioni.



INFO INGRESSO

Ingresso con aperitivo 1o€
Ingresso per soci PiGreco 7,50€


PRENOTAZIONE CONSIGLIATA

Chiama i numeri 02.36580730
Oppure scrivi a teatro@industriascenica.com oppure  pigreco@luogoideale.org

L’evento si svolgerà presso il Circolo Everest, Via Sant’Anna 4, Vimodrone (MI)
Fermata MM2 Vimodrone



 

03.02.17 Proiezione “Khan Tengri Expedition 2015”

03.02.17 evento cai

Venerdì 3 febbraio, ore 21:00, torna al Circolo Everest il CAI di Vimodrone per presentare un documentario che vi farà scalare alte vette. A aprire la serata il video documentario “VimoStory”, storia della città di Vimodrone, accoglierà tutti i partecipanti.


il documentario

KHAN TENGRI EXPEDITION 2015
“Principe degli spiriti”, la montagna piu’ alta del Kazakistan

 

Durata: 30 minuti
Regia: Diego De Pol  e Matteo Gebbia

SINOSSI
foto1
Siamo Asia Centrale, precisamente sulle montagne del Tien Shan. Quattro amici -Riccardo Ruffo, Giovanni Cattaneo, Roberto Grassi e Claudio Moscotti – organizzano una spedizione che li condurrà verso il Khan Tengri, “Principe degli Spiriti”, la cui vetta, una delle più belle al mondo, svetta in alto come un gigantesco rubino sfaccettato, incastonato nel cielo color turchese scuro.

Un documentario per rivivere insieme ai protagonisti le emozioni vissute durante i preparativi, la fatica della salita e lo stupore provato dinnanzi a un panorama mozzafiato.


INFO SERATA


Quando: venerdì 03.02.17 | 21:00
Dove: Via Sant’Anna 4, Vimodrone (MI) | Fermata MM2 Vimodrone
Ingresso: gratuito

Tel: 02.95299528 | 328.1216917
Mail: info@industriascenica.com


 

 

 

Ti racconto una Favola a Vimodrone. Il programma di Dicembre

nonni-dicembre

Ti racconto una favola a… Vimodrone” è l’ appuntamento per famiglie nato dalla collaborazione tra la Biblioteca di Vimodrone, Circolo Everest e  Cooperativa Sociale Industria Scenica.

In occasione dei 150 anni della città di Vimodrone, l’iniziativa prevederà storie del passato lette e animate per raccontare la nostra città ai più piccoli.


CALENDARIO DI DICEMBRE


Domenica 11.12.2016 | ore 11:15
NONNO, MI RACCONTI UNA FAVOLA?

presso il Circolo Everest | Via S. Anna, 4 –  Vimodrone
Fiaba: “Filo Magico”
Ingresso: gratuito

Domenica 18.12.2016 ore 11:15
LE FIABE IN BIBLIOTECA
presso la nuova Biblioteca Lea Garofalo | Via Cesare Battisti, 56 – Vimodrone
Fiabe tradizionali della cultura popolare lette e animate da Rina Perego e Vincenzo Gornati.
Ingresso: gratuito

Ogni mercoledì pomeriggio alle ore 16:45
LE FIABE LIBRAMBINI

presso la Libreria Librambini | Viale Martesana, 95 – Vimodrone
Ingresso: gratuito


PER INFO

Telefono 02.36580730 | 02.95299528
Mobile 328.1216917
Mail comunicazione@industriascenica.com

Ti racconto una Favola a Vimodrone. Il programma di Novembre

Ti racconto una favola a vimodrone_novembre

Ti racconto una favola a… Vimodrone” è l’ appuntamento per famiglie nato dalla collaborazione tra la Biblioteca di Vimodrone, Circolo Everest e  Cooperativa Sociale Industria Scenica.

In occasione dei 150 anni della città di Vimodrone, l’iniziativa prevederà storie del passato lette e animate per raccontare la nostra città ai più piccoli.


CALENDARIO DI NOVEMBRE


Domenica 13.11.2016 | ore 11:15
NONNO, MI RACCONTI UNA FAVOLA?

presso il Circolo Everest | Via S. Anna, 4 –  Vimodrone
Storie di lavatoi e di belle lavanderine
Ingresso: gratuito

Domenica 27.11.2016 ore 11:15
LE FIABE IN BIBLIOTECA
presso la Biblioteca di Vimodrone | Via Cesare Battisti, 54 – Vimodrone
Fiabe tradizionali della cultura popolare lette e animate da Rina Perego e Vincenzo Gornati.
Ingresso: gratuito

Ogni mercoledì pomeriggio alle ore 16:45
LE FIABE LIBRAMBINI

presso la Libreria Librambini | Viale Martesana, 95 – Vimodrone
Ingresso: gratuito


PER INFO

Telefono 02.36580730 | 02.95299528
Mobile 328.1216917
Mail comunicazione@industriascenica.com

Didiario: festival di letteratura per bambini.

copertina_fb_didiario

Ritorna a Vimodrone “Didiario”,  il Festival di Letteratura per Bambini ormai giunto alla seconda edizione! Dal 16 al 22 maggio non perdetevi i numerosi  eventi a misura di bambino per promuovere la cultura nella nostra città!


RASSEGNA TEATRALE c/o CIRCOLO EVEREST
Via S. Anna 4, Vimodrone | MM Vimodrone


► GIOVEDì 19 Maggio | offerta libera
ore 19.15 “Inside out” con gli allievi dei corsi di teatro per bambini, Base Everest, tenuti da Mabel Lopez
► VENERDì 20 Maggio | offerta libera
ore 21.00 “Mosaiko” del Gruppo Teatro Kayròs, progetto a cura di Associazione Kayros e RAMI – Percorsi teatrali incontra “Non posso aspettare domani” di e con Associazione Non Solo Mamme
► SABATO 21 Maggio | 5euro bambini – 3euro adulti
ore 16.30 “Il circo delle nuvole” di e con Gek Tessaro
► DOMENICA 22 Maggio | offerta libera
ore 16.00 Premiazione Concorso Letterario
ore 17.30 “Il Piccolo Principe” di e con i Sulutumana


EVENTI SPECIALI


► GIOVEDì 19 Maggio | ingresso libero
ore 17.00 Annalisa Strada con “Galileo Galilei”
presso Libreria Librambini

► DOMENICA 22 Maggio | offerta libera

ore 13.00 pranzo sociale presso Cooperativa Kayròs


GLI AUTORI VANNO A SCUOLA


► LUNEDì 16 Maggio | Cologno Monzese
Antonio Ferrara con “Nemmeno un giorno”

► MARTEDì 17 Maggio | Cologno Monzese
Lorenza Bernardi con “Cattive”

► MERCOLEDì 18 Maggio | Vimodrone

Zita Dazzi con “L’isola dei Conigli”

► GIOVEDì 19 Maggio | Cologno Monzese
Annalisa Strada con “Galileo Galilei” e “Allora non scrivo più!”

► VENERDì 20 Maggio | Cologno Monzese
Zita Dazzi con “L’isola dei Conigli”
Anna Sarfatti con “Il pianeta nel piatto”


DIDIARIO | LA STORIA


Il Festival Didiario nasce nel 2012 a Turi, in provincia di Bari, dove aveva sede la libreria Eleutera con cui Librambini è gemellata.
Il grande successo del progetto originale ha spinto la proprietaria di Librambini, Karin Alberti, a sviluppare l’idea anche a Vimodrone. Da qui la collaborazione con tre realtà del territorio molto attive sul fronte del sociale: Industria Scenica – Circolo Everest, Associazione Non Solo Mamme e Cooperativa Kairos, associazione che si occupa del reinserimento di minori e giovani in difficoltà.

 

12.05.16 The Dark Side of Nepal

Kaala Bhairava (god of destruction) in Kathmandu, Nepal at Hanuman Dhoka Square.


GIOVEDI’ 12 MAGGIO  a partire dalle 20.45
si terrà presso l’area della Festa di Santa Croce a Vimodrone

THE DARK SIDE OF NEPAL
musica ad altissima quota

in collaborazione con Sottosezione CAI Vimodrone, CAI GEM Cornaredo e UFOClub Project



 

ORE 20.45 | PROIEZIONE
“I colori del Nepal, un paese ai confini del mondo”
in collaborazione con Sottosezione CAI Vimodrone e CAI GEM Cornaredo

Durante la serata sarà possibile acquistare il libro fotografico “COLORI DEL NEPAL”, presentato dalla Sezione CAI di Cornaredo. Tutto il ricavato sarà’ devoluto a favore della realizzazione di un progetto scolastico in Nepal.



ORE 22.00 | LIVE CONCERT

The UfoClub Project a Pink Floyd Tribute Band

UFOClub Project nasce nel 2014, da un’idea di tre amanti della musica dei PINK FLOYD: Tiziano Colombo, Marco Parolini e Lino Salomoni.

L’intento del gruppo è quello di proporre il repertorio dei PINK FLOYD , talvolta apportando variazioni e innovazioni all’interno dei pezzi, riuscendo a creare in questo modo un sincretismo tra antico e moderno, il tutto in chiave psichedelica e progressiva.

I brani proposti sono tratti principalmente da The Dark Side of the Moon, Wish You Were Here e The Wall.

Oltre al concerto musicale, della durata di due ore, abbiamo la possibilità di allestire una scenografia sul palco rappresentante il muro di The Wall sulla quale vengono proiettati filmati inerenti alla musica dei Pink Floyd.

 

29.04.16 Finale Circolo Everest Music Contest

Siamo ormai giunti alla fase finale del Circolo Everest Music Contest, iniziativa realizzata in collaborazione conProgetto Cervo Booking Agency e NonSoloBlues Vimodrone.

Da ottobre ad oggi 16 sono le band che si sono esibite nei nostri spazi per un totale di 10 serate all’insegna della musica. Durante le semifinali sono state selezionate le 4 band finaliste, ritenute dal pubblico e dalla giuria le più meritevoli! E  ora siamo al traguardo finale…

VENERDì 29 APRILE alle ore 21.30 sul palco si esibiranno le quattro band finaliste:

Before Bacon Burns | Unità di Produzione | Duperdu | Cocìda

AGGIORNAMENTO DEL 21.04.2016
Con nostro dispiacere i Phantorama, una delle quattro band selezionate per la finale del 29 aprile, si sono ritirati per motivi personali dal Circolo Everest Music Contest; per tale ragione la giuria ha ritenuto opportuno ripescare il gruppo che durante le semifinali aveva ricevuto il numero più alto di voti. Da questa attenta analisi, registro alla mano, vi comunichiamo che passeranno in finale gli Unità di Produzione.


BEFORE BACON BURNS
Alternative Rock

 Hanno già all’attivo un Ep, BAN, pubblicato a fine 2013, e 3 brani originali in lingua inglese con cui si sono fatti conoscere dal pubblico del Contest MidsummerFest.

Sito Web Canale Youtube | Fan Page


 UNITA’ DI PRODUZIONE
Alternative Rock Italiano

“Unità di Produzione” nasce nei primi mesi del 2014 dall’incontro tra Andrea Meneghello e Elvis Ghisleni (ex Dinobot) con Matteo Forcella e Davide Ghisalberti (ex Signals From Another Planet).

Scoprendo una grande affinità in termini di gusti musicali e l’amore in comune per i delay e qualsivoglia genere di riverbero, i quattro si rinchiudono in un bunker antiatomico per costruire un repertorio di brani inediti e cover (Post-Punk / New Wave / Alternative Rock). Dopo pochi mesi di prove “UdP” nel Gennaio 2015 comincia a calcare i palchi dei locali e delle feste della bergamasca, per approdare a Settembre alle province limitrofe.

Canale Youtube | Fan Page


DUPERDU
Epico / Didattico

Duperdu sono stati così battezzati dal grandissimo maestro Nanni Svampa dei GUFI per il quale si esibiscono come gruppo di supporto al “IL MIO CONCERTO PER BRASSENS”. Musici di casa del Circolo Arci La Scighera, compongono musica per gli spettacoli teatrali del Teatro della Cooperativa e della Filarmonica Clown.
Hanno registrato il loro primo album presso la MC-Music di Caserta con il  Maestro Tony Cercola, percussionista di Edoardo Bennato e Pino Daniele. Il disco verrà pubblicato il prossimo autunno 2015, dopo aver ottenuto il finanziamento della campagna di Crowdfunding con Musicraiser, grazie alla quale sono andati in onda su radio 105.

Sono inoltre i cantori ufficiali dello SPIRIT DE MILAN, nuovo esperimento culturale milanese nella ex fabbrica Livellara, per cui hanno composto anche l’inno.

Web Site | Canale YoutubeFan Page


COCìDA
Pop rock dance

Nascono nel 2007 con Mariano alla voce, Davide alla chitarra e Fabrizio alla batteria/percussioni. Dopo 2 anni di live acustici e composizione in studio, esce il primo singolo “cosa non darei” passato anche su Radio 105 nel 2009. Nel 2010 esce il primo disco intitolato “Forza di Gravità”.

Dal 2011 al 2013 finalisti ad Area Sanremo per tre anni consecutivi, con i brani “sparirò”, “Daria” e “le dimensioni non contano”, i COCìDA, grazie all’inserimento di quest’ultimo brano nella compilation ufficiale di Area Sanremo, entrano nei primi 200 gruppi della classifica Indie Nazionale. Firmano, inoltre, la colonna sonora dello spettacolo teatrale “La bambina di polvere” tratto da “Margherita Dolcevita” di Stefano Benni.

Nel 2014 finiscono di incidere il secondo album dal titolo “non sono Jim Morrison”. All’interno nel disco, il singolo “mezza vita in tangenziale” si posiziona fra i 15 finalisti del concorso Immaginare Musica a cura della Scuola di Cinema di Milano e Circolo Magnolia. Nel 2015 i COCìDA si spogliano del superfluo e iniziano a intraprendere una turnè di Busking x promuovere il proprio progetto. Attualmente sono impegnati in studio per l’uscita del terzo disco autoprodotto.

Web Site | Canale Youtube | Fan Page


I PREMI


Terzo Classificato 

Serata da concordare in un festival importante della zona (Solidar Rock, Festa dei Popoli, Festa della Magnolia, Vimostock…)
Secondo Classificato
10 ore presso lo studio di registrazione TRAI STUDIO (Inzago) per registrare con il Fonico Fabio Intraina.
Primo Classificato
20 ore presso lo studio di registrazione TRAI STUDIO (Inzago) per registrare con il Fonico Fabio Intraina


PER INFO

contestmusiceverest@gmail.com
+39 347 4460379
+39 328 1216917

INGRESSO GRATUITO

 

22.04.16 Teatro Sherpa presenta “E’ bello vivere liberi”


Venerdì 22 aprile 2016, ore 21:00, Teatro Sherpa presenta…


E’ bello vivere liberi.

Ispirato alla biografia di Ondina Peteani  – scritta  dalla storica Anna Di Gianantonio (Ed. IRSML FVG, 2007) – prima staffetta partigiana d’Italia, deportata ad Auschwitz n° 81 672. 
di e con Marta Cuscunà
costruzione degli oggetti di scena Belinda De Vito
luci e audio Marco Rogante
disegno luci Claudio Parrino
Co-produzione Operaestate Festival Veneto
Cura e promozione Centrale Fies

SINOSSI

Ondina che, a soli 17 anni, si accende di un irrefrenabile bisogno di libertà e si scopre incapace di restare a guardare, cosciente e determinata ad agire per cambiare il proprio Paese.

Ondina partecipa alla lotta antifascista nella Venezia Giulia, dove la Resistenza inizia prima che nel resto d’Italia grazie alla collaborazione con i gruppi partigiani sloveni nati già nel 1941 per opporsi all’occupazione fascista dei territori Jugoslavi.

Il suo percorso inizia con le riunioni clandestine della scuola di comunismo dove, con straordinario anticipo, fioriscono anche i valori di emancipazione femminile e di parità tra uomo e donna. A 18 anni, Ondina diventa staffetta partigiana e comincia ad affrontare le missioni più impensabili, perfino entrando a far parte di un commando speciale per l’eliminazione di un famigerato traditore: Blechi. Ondina partecipa anche alla formazione della Brigata Proletaria, quando più di 1500 operai, tutti insieme e ancora in tuta da lavoro, si avviano verso il Carso, per unirsi alle formazioni partigiane.

La sua vicenda però, è stravolta bruscamente nel ’43 quando, appena diciannovenne, viene sprofondata nell’incubo della deportazione nazista. Ma è proprio in questo drammatico momento che Ondina ritrova con ostinata consapevolezza l’unica risposta possibile: Resistenza! Perché è bello vivere liberi!


Ommioddio

con Francesca Franzè e Luca Serafini
da un’idea di Francesca Franzè e Jessica Leonello
drammaturgia Luca Serafini
regia e spazio Franzè, Serafini
disegno luci Iro Suraci
con il sostegno di Residenza Idra

Le conversazioni sul tempo diverranno interessanti ai primi segni della fine del mondo.
L. J. Stanisław

SINOSSI

Cosa faresti se ti dicessero che il mondo finirà tra 11 giorni?
Che la Terra è sempre più vicina al Sole e non ci sarà scampo per nessuno?
E che inoltre sembra essere in atto un’invasione aliena?

Iole reagisce senza modificare la sua routine di donna anziana. Dorme, si sveglia, prende le sue medicine, parla un po’ con un marito che non c’è più e l’ha lasciata da sola in una casa troppo grande ad aspettare la fine.
A sovvertire l’ordine quotidiano ci penserà proprio un alieno, Mario – Mario? – arrivato da Marte con un folto bagaglio di citazioni cinematografiche per assistere al colpo di scena finale.
I due si studiano, ognuno per l’altro è un mondo tutto da scoprire: due solitudini sulla Terra che corre verso una fine che, per una volta, ha una data esatta.
E mentre il tempo scorre e il mondo fuori impazzisce, i nostri due protagonisti si contaminano, si mostrano, sviscerano paure e speranze. Iole diviene una guida in carne ed ossa di una realtà che l’alieno conosceva solo filtrata dalla televisione e Mario diventa per Iole una presenza rassicurante, qualcuno con cui parlare, con cui ridere, con cui ragionare. Qualcuno che potrebbe rappresentare, a distanza, un ultimo ed estremo baluardo di umanità, quando l’umanità cesserà di esistere.
Sempre che non arrivi Bruce Willis e il colpo di scena finale.


INFO BIGLIETTI

Intero: 13€
Ridotto: 10€ [under 18, over 65, tesserati Heroes 2015/16, residenti a Vimodrone, Studenti Politecnico, Studenti di Teatro]
Residenti a Vimodrone: 5€ [biglietto acquistabile solo il giorno dell’evento]
Under 14: 5€

PREVENTITA SU VIVATICKET


PRENOTAZIONI

Chiama i numeri 02.95299528 | 328.1216917
Per info: comunicazione@industriascenica.com
Oppure passa a trovarci: siamo in via Sant’Anna 4 a Vimodrone (previo contatto telefonico).

Tutti gli spettacoli si svolgono presso il Circolo Everest, Via Sant’Anna 4, Vimodrone (MI)                                                                     Fermata MM2 Vimodrone


CON IL CONTRIBUTO DI
Assessorato alle Pari Oppurtunità del Comune di Vimodrone
MiBACT – Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo
C.L.A.P.Spettacolodalvivo

IN COLLABORAZIONE CON
Coopcel
COOP Lombardia – Comitato soci di Zona Vignate
CAG MoVi
A.N.P.I. Sez. E. Ottolini – Vimodrone

TI RACCONTO UNA FAVOLA … A VIMODRONE

Letture di Fiabe Animate | circolo everest

In collaborazione con la Biblioteca di Vimodrone, Circolo Everest e Cooperativa Sociale Industria Scenica annunciano la nascita di un nuovo ciclo di appuntamenti per famiglie, che coinvolgerà l’intera città fino ad aprile 2016.

L’iniziativa dal nome “Ti racconto una favola… a Vimodrone” prevede letture animate per bambini con cadenza settimanale e mensile in tre luoghi nevralgici della città: il Circolo Everest, la Biblioteca di Vimodrone e la Libreria Librambini.

Tutti gli eventi sono a partecipazione gratuita.


CALENDARIO


NONNO, MI RACCONTI UNA FAVOLA?
presso il Circolo Everest | Via S. Anna, 4 –  Vimodrone

Domenica 17.01.2016 | ore 11:00
Gruppo Favoleggiando in collaborazione con Associazione PiGreco – il Luogo Ideale

Domenica 14.02.2016 ore 11:00
Gruppo Favoleggiando in collaborazione con Librambini

Domenica 13.03.2016 ore 11:00
Gruppo Favoleggiando in collaborazione con Associazione Non Solo Mamme

Domenica 10.04.2016 ore 11:00
Gruppo Favoleggiando con Favole del Mondo

Domenica 08.05.2016 ore 11:00
Gruppo Favoleggiando in collaborazione Librambini


LE FIABE IN BIBLIOTECA
presso la Biblioteca di Vimodrone | Via Cesare Battisti, 54 – Vimodrone
lette e animate da Rina Perego

Domenica 31.01.2016 | ore 11:15

Domenica 28.02.2016 | ore 11:15

Domenica 20.03.2016 | ore 11:15

Domenica 17.04.2016 | ore 11:15


LE FIABE LIBRAMBINI
presso la Libreria Librambini | Viale Martesana, 95 – Vimodrone

Ogni mercoledì pomeriggio alle ore 16:45


PER INFO

Chiama i numeri 02.95299528 | 328.1216917
Scrivi a comunicazione@industriascenica.com

08.04.16 Proiezione “RISE 7000: Korzhenevskaya Expedition”

RISE 7000: Korzhenevskaya Expedition

Venerdì 8 aprile alle 21.00 Circolo Everest ospiterà…
la proiezione del film/documentario

RISE 7000: Korzhenevskaya Expedition


L’evento è stato organizzato dal CAI di Vimodrone con il supporto del Comune di Vimodrone. Durante la serata saranno presenti Enrico Volpi e Matteo Pietripaoli, i due giovani alpinisti milanesi protagonisti del video documentario in programma.
INGRESSO LIBERO


 

SINOSSI | RISE 7000: Korzhenevskaya Expedition

Enrico e Matteo, due giovani alpinisti milanesi, amici e compagni di cordata da lungo tempo, sempre assieme sulle montagne di casa hanno sentito nascere la voglia di spingersi sempre più lontano e sempre più in alto. Assieme hanno sviluppato la passione per gli sport di endurance: dal ciclismo alla corsa in montagna, sci, scalate su roccia e su ghiaccio, nonché l’alpinismo d’alta quota. La montagna, la sfida con sé stessi e l’affidarsi reciprocamente sono sempre stati gli ingredienti fondamentali della loro amicizia: abbiamo sviluppato un nostro stile e approccio particolare, essenziale ma responsabile, basato sul rifiuto di qualsiasi “aiuto”, per affrontare ogni sfida realmente “by fair means”, ad armi pari con la Montagna. RISE 7000 è il progetto che ci ha condotto a solcare le montagne del Tajikistan e a coronare la nostra impresa a quota 7.105m! Un progetto durato quasi un anno che, a partire dalle salite di allenamento sulle montagne poco lontane da casa,ci ha portato più in alto nell’aria sottile delle grandi cime. Con questo appassionante e divertente video raccontiamo il nostro “viaggio”: gli allenamenti e la preparazione minuziosa necessaria ad arrivare pronti di fronte alla sfida finale: il Korzhenevskaya Peak. Potrete rivivere con noi le emozioni di una spedizione nel centro del continente Asiatico.


PRESENTAZIONE MATTERO PIETRIPAOLO
Matteo Pietripaoli 29 anni, mi occupo di analisi politica e progetti di ciclabilità con le scuole.
Coniugo la passione per la bicicletta con quella ancora più grande per la montagna e l’alpinismo, amo “sentire la fatica” e misurarmi con essa, perché non mente mai: è reale. Mastico pane e montagna fin da piccolo: la prima scuola con il nonno e le vie ferrate con la famiglia. Da lì in poi è stato un crescendo travolgente scoprendo lo spirito d’avventura e il senso estremo di condivisione nella dimensione della cordata, attraverso la quale la passione si moltiplica. Lentamente ho imparato ad amare la fatica e uno stile di vita che ai più potrebbe apparire masochistico, ma quanta bellezza c’è anche nella sofferenza fisica! Mi anima sopratutto la voglia di sperimentare sfide nuove, di misurarmi in maniera equa e responsabile senza mai voler strafare o prendersi rischi stupidi: negli ultimi anni ho inforcato spesso la bicicletta con la squadra Fulgenzio Tacconi e ho cominciato a cimentarmi nel trail-running (disciplina ancor più massacrante) che mi hanno aperto a nuovi mondi. La passione per la bici infine è diventata soprattutto un modo diverso di pensare e di vivere la città di Milano.


PRESENTAZIONE ENRICO VOLPI
Enrico Volpi 28 anni, ricercatore chimico e fotografo amatoriale.
Sognatore prima ancora che alpinista, di luoghi e di spazi che la quotidiana routine vuole allontanare dalla vita di tutti i giorni. I miei sogni hanno i nomi di montagne alte e lontane;Pakistan, India, Russia, Perù e Kirghizistan, i luoghi dove sono andato a cercare me stesso nell’aria fredda e sottile oltre i cinquemila metri di quota. Una sfrenata passione per la montagna in tutti suoi aspetti dai sentieri nei boschi a piedi o di corsa, all’arrampicata sui massi, passando per le verticali pareti rocciose e arrivando alle muraglie di ghiaccio, il tutto cercando con l’ambiente un confronto il più equo possibile, senza scorciatoie e senza compromessi anche quando questo significa aumentare in maniera esponenziale la fatica o le difficoltà. Esploratore, non tanto geografico quanto emozionale, perché lassù mi scopro sempre nuovo e diverso e cerco di raccontarlo attraverso immagini e parole.