Category Archives: Musica

08.01.16 Circolo Everest Music Contest #5

Circolo Everest e Progetto Cervo Booking Agency, in collaborazione con NonSoloBlues Vimodrone, sono lieti di presentarvi il quinto appuntamento con il Circolo Everest Music Contest!

VENERDì 8 GENNAIO alle ore 21.30 si sfideranno sul palco:

Yomee | Stefano Ferro & band | Six Impossible Things


YOMEE

Musicista, attore e poeta, Yomee ha inciso il suo primo album nel 2014: canzoni dall’atmosfera malinconica ma pungente, nel quale chitarra e voce si uniscono nel trasmettere emozioni, gioie e turbamenti, attraverso testi personali e intimi.

SoundCloud | Fan Page


STEFANO FERRO & BAND

Cantautore veronese di matrice folk/rock, Stefano ha partecipato con la band a numerosi festival in tutta Italia. L’ensemble è formato da Stefano Ferro (chitarra acustica e voce), Luca Maragnoli, (chitarra acustica), Angelo Nacca (basso elettrico) e Francesco Turlon (percussioni).

Web Site | Canale Youtube


SIX IMPOSSIBLE THINGS

Freschi della loro prima canzone, Bad Day, uscita a settembre 2015, il duo Six Impossible Things ha già suonato in diversi club e festival tra l’Italia e l’Inghilterra. Attualmente è al lavoro sul primo album di debutto.

Canale Youtube | Fan Page | Instagram | Twitter


 

PER INFO

contestmusiceverest@gmail.com
+39 347 4460379
+39 328 1216917

INGRESSO GRATUITO

Evento Facebook

Partecipa!

18.12.15 Circolo Everest Music Contest #4

Circolo Everest e Progetto Cervo Booking Agency, in collaborazione con NonSoloBlues Vimodrone, sono lieti di presentarvi il quarto appuntamento con il Circolo Everest Music Contest!

VENERDì 18 DICEMBRE alle ore 21.30 si sfideranno sul palco:

Fantasia Proibita | Phantorama | Cocìda


FANTASIA PROIBITA

Dagli incontri possono nascere amori, affari, litigi, contrasti, amicizie, feeling, nemici, figli, simpatie, musica.
Dall’incontro di Dino e Daniela sono nate tante cose ma la musica è sempre stata una costante. Nel 2012 nasce Fantasia Proibita come duo acustico chitarra e voce.
Il desiderio di scrivere canzoni proprie diventa in breve tempo una necessità. Con la collaborazione di Silvio Centamore, alla batteria, e Lele Garro, al basso, incidono il loro primo album di inediti presso lo studio di registrazione SC Studio di Mirabello (CO) e affidano il mastering ad Alex Balzama dello studio SwiftMastering di Londra.
Nel maggio del 2014 la famiglia dei Fantasia Proibita si allarga con l’arrivo di Hillary Thelma Fish, alla batteria, e Paolo Salvaneschi, al basso.
Il 1° dicembre 2014 esce il primo singolo “Dimmi Tu” estratto dall’omonimo album Fantasia Proibita e il video realizzato in collaborazione con Fabio Tartaglia, girato alla Rocca Brivio di San Giuliano Milanese.

Web Site | Canale Youtube | Fan Page


PHANTORAMA

“Finire nello specchio non è facile però esiste una reale possibilità”.

Si formano all’inizio del 2012 e suonano un basso arrugginito, un paio di tastiere e una batteria. I tre si cimentano in evoluzioni canore stravaganti cercando la formula magica per fondere genere musicali apparentemente distanti: sonorità imponenti e gravi, ambientazioni surreali e ballate grottesche, il tutto senza l’utilizzo delle chitarre. Le ritmiche incalzanti e i riff di basso distorto segnano un’impronta che sarà l’elemento identificativo del progetto musicale. Le influenze messe in comune sono tante dalla canzone italiana allo stoner, dallo swing al rock duro. Vincitori sezione nord Italia del MirtoRock 2014 (ME sul palco con gli Appaloosa) e il Pantera Rock Festival 2014 a Bientina (PI). Luglio 2014 aprono il concerto ai Marlene Kuntz al Farcisentire Festival. Insomma provate ad immaginare: i Phantorama sono come una finestra che affaccia su di un mondo incantato in decomposizione, è un ubriaco fradicio in fondo alla locanda, è una filastorpia, è la capacità di vedere i fantasmi.

Web Site | Canale Youtube | Fan Page


COCìDA

Nascono nel 2007 con Mariano alla voce, Davide alla chitarra e Fabrizio alla batteria/percussioni. Dopo 2 anni di live acustici e composizione in studio, esce il primo singolo “cosa non darei” passato anche su Radio 105 nel 2009. Nel 2010 esce il primo disco intitolato “Forza di Gravità”.
Dal 2011 al 2013 finalisti ad Area Sanremo per tre anni consecutivi, con i brani “sparirò”, “Daria” e “le dimensioni non contano”, i COCìDA, grazie all’inserimento di quest’ultimo brano nella compilation ufficiale di Area Sanremo, entrano nei primi 200 gruppi della classifica Indie Nazionale. Firmano, inoltre, la colonna sonora dello spettacolo teatrale “La bambina di polvere” tratto da “Margherita Dolcevita” di Stefano Benni.
Nel 2014 finiscono di incidere il secondo album dal titolo “non sono Jim Morrison”. All’interno nel disco, il singolo “mezza vita in tangenziale” si posiziona fra i 15 finalisti del concorso Immaginare Musica a cura della Scuola di Cinema di Milano e Circolo Magnolia. 
Nel 2015 i COCìDA si spogliano del superfluo e iniziano a intraprendere una turnè di Busking x promuovere il proprio progetto. Attualmente sono impegnati in studio per l’uscita del terzo disco autoprodotto.

Web Site | Canale Youtube | Fan Page


PER INFO

contestmusiceverest@gmail.com
+39 347 4460379
+39 328 1216917

INGRESSO GRATUITO

Evento Facebook

Partecipa!

04.12.15 Circolo Everest Music Contest #3

Circolo Everest e Progetto Cervo Booking Agency, in collaborazione con NonSoloBlues Vimodrone, sono lieti di presentarvi il terzo appuntamento con il Circolo Everest Music Contest!

VENERDì 4 DICEMBRE alle ore 21.30 si sfideranno sul palco:

La Brigata Lambrusco | Duperdu | Unità di Produzione

 

LA BRIGATA LAMBRUSCO

La Brigata Lambrusco nasce nell’autunno 2012 dall’idea di 4 ragazzi di rinnovare la storia della musica
della resistenza e la memoria delle tradizioni Emiliane; il gruppo alterna infatti il Combat-Folk ai canti popolari tipici dell’Emilia e la serietà dei canti “socialmente impegnati” all’ironia del canto popolare anni 50′.

Il nome nasce proprio dalla fusione di questi due tipi di memoria: da una parte la resistenza partigiana, in ricordo della gloriosa brigata reggiana (La Brigata Garibaldi), dall’altra le ROSSE tradizioni reggiane con il buon vino “Lambrusco”.

Il gruppo ha sempre alternato la musica all’impegno sociale con numerose associazioni ed enti quali ANPI, centri sociali, collettivi studenteschi.

Web Site | Canale Youtube | Fan Page

 

DUPERDU

Duperdu sono stati così battezzati dal grandissimo maestro Nanni Svampa dei GUFI per il quale si esibiscono come gruppo di supporto al “IL MIO CONCERTO PER BRASSENS”. Musici di casa del Circolo Arci La Scighera, compongono musica per gli spettacoli teatrali del Teatro della Cooperativa e della Filarmonica Clown.
Hanno registrato il loro primo album presso la MC-Music di Caserta con il  Maestro Tony Cercola, percussionista di Edoardo Bennato e Pino Daniele. Il disco verrà pubblicato il prossimo autunno 2015, dopo aver ottenuto il finanziamento della campagna di Crowdfunding con Musicraiser, grazie alla quale sono andati in onda su radio 105.

Sono inoltre i cantori ufficiali dello SPIRIT DE MILAN, nuovo esperimento culturale milanese nella ex fabbrica Livellara, per cui hanno composto anche l’inno.

Web Site | Canale YoutubeFan Page

 

UNITA’ DI PRODUZIONE

“Unità di Produzione” nasce nei primi mesi del 2014 dall’incontro tra Andrea Meneghello e Elvis Ghisleni (ex Dinobot) con Matteo Forcella e Davide Ghisalberti (ex Signals From Another Planet).

Scoprendo una grande affinità in termini di gusti musicali e l’amore in comune per i delay e qualsivoglia genere di riverbero, i quattro si rinchiudono in un bunker antiatomico per costruire un repertorio di brani inediti e cover (Post-Punk / New Wave / Alternative Rock). Dopo pochi mesi di prove “UdP” nel Gennaio 2015 comincia a calcare i palchi dei locali e delle feste della bergamasca, per approdare a Settembre alle province limitrofe.

Canale Youtube | Fan Page

 

PER INFO
contestmusiceverest@gmail.com
+39 347 4460379
+39 328 1216917

INGRESSO GRATUITO

Evento Facebook

Partecipa!

20/11 Circolo Everest Music Contest #2

Circolo Everest e Progetto Cervo Booking Agency, in collaborazione con NonSoloBlues Vimodrone, sono lieti di presentarvi il secondo appuntamento con il Circolo Everest Music Contest!

VENERDì 20 NOVEMBRE alle ore 21.30 si sfideranno sul palco:

LACHESIS | HOLY CRISIS | BESTBEFORE

 

LACHESIS

I Lachesis nascono a marzo del 2012 attorno al tavolo di un pub di Bergamo. Sara (batteria), Daniela (tastiera), Anna (voce), Lollo (basso) e Nitro (chitarra) decidono di recuperare una breve esperienza musicale di qualche anno prima, rimettendosi a suonare insieme sotto il nome di “Lachesis”. L’idea iniziale è quella di una cover band di gruppi symphonicmetal, come Nigthwish ed Epica.
La svolta arriva con l’ingresso nel gruppo di Marco (tastiere e composizione): cominciano a comporre canzoni proprie e a febbraio del 2013 incidono una demo con tre brani inediti.

Nel 2014 iniziano a incidere il loro primo singolo, Nel vento, e contenente tre brani. Ad agosto 2014, Lollo (basso) decide di lasciare la band. Il singolo, già registrato nei mesi precedenti, viene pubblicato agli inizi di settembre 2014.
A sostituire Lollo fa il suo ingresso nel gruppo Luca (basso), che in passato aveva già condiviso un’esperienza musicale con Marco. I Lachesis avviano così una nuova stagione di concerti

Oggi (ottobre 2015) i Lachesis contano in tutto 15 brani di propria creazione.

Demo: Nel Vento
https://soundcloud.com/lachesis-metal/sets/lachesis-nel-vento-single-2014
 

HOLY CRISIS

Gli HOLY CRISIS nascono a Legnano nel giugno 2011 da un progetto della chitarra di Daniele Gilio e del basso di Gabriele Cucco. Daniele e Gabriele lasciano le band precedenti per crearne una propria, stanchi di costrizioni e generi predefiniti iniziano a creare musica propria. Con loro l’inseparabile e incontenibile batterista Federico Venturi, la vera anima alternativa della band.
Gli Holy Crisis scrivono pezzi come “The end of prayers” e “Moment to love you” in un pomeriggio, sfruttando l’arte poetica di Gabriele e gli arrangiamenti di Daniele.
In lavorazione ci sono almeno una ventina di pezzi, tra testi e melodie. Gli Holy Crisis creano instancabili, ricordando sempre che “L’importante è fare i cazzoni”.

https://www.facebook.com/HolyCrisisIT/timeline
 

BESTBEFORE

Quattro musicisti che fondono le loro esperienze per ottenere un sound ritmico e travolgente,
musica italiana originale da ascoltare, ballare, sudare.

I Bestbefore nascono nel 2007 come cover band d’impronta anglosassone, portano sui palchi dei migliori e peggiori locali della provincia brani di Muse, Franz Ferdinand, Depeche Mode, Talking Heads, Clash… etc. cercando di far ballare e regalare energia al pubblico bevente… Nel 2012 avvertono l’esigenza di cambiare e si buttano nella scrittura di pezzi originali, in lingua italiana ma che riflettono le atmosfere brit precedentemente esplorate.
Nel luglio del 2012 esce il loro primo EP dal titolo “Quattro” scaricabile gratuitamente su bandcamp, nel febbraio 2013 presentano il loro disco nei principali locali di musica indie di Brescia, partecipano poi a festival e concorsi, vincendone alcuni.
Da febbraio 2014 cambiano formazione avvalendosi di Giuliano Rizzetti alla Chitarra e Andrea Mannozzi al basso.
Proseguono così la fase di scrittura implementando continuamente il repertorio di nuovi brani inediti.
Il genere musicale può rientrare nel filone dell’alternative rock.

link: https://soundcloud.com/bestbeforeliveband
https://www.youtube.com/watch?v=h6jiedQHYXw
 
PER INFO:
contestmusiceverest@gmail.com
+39 347 4460379
+39 328 1216917

INGRESSO GRATUITO

Evento Facebook

Partecipa!

6/11 Circolo Everest Music Contest #1

Siamo al taglio del nastro della prima edizione del Circolo Everest Music Contest, il concorso musicale dedicato alle band emergenti!

Venerdì 6 novembre si sfideranno sul palco dalle ore 21:

Death Town Dingo

Il progetto nasce due anni fa e inizia i live a luglio 2014. La band è composta dai 4 elementi classici del rock (basso-chitarra-batteria e una voce) che sin dalla fondazione ha subìto diversi cambi di formazione; da ultimo hanno dato il benvenuto al terzo batterista che ha condiviso il progetto da luglio 2015.
Il gruppo resiste ed ora è più solido che mai: hanno registrato finora tre tracce e a dicembre completeranno le produzioni per far uscire il primo album composto da 10 brani.
Genere musicale che trae ispirazione dal grunge, dal rock anni ’90, dal primo crossover cercando sfumature prog e metal.

Before Bacon Burns

Nati nell’Ottobre del 2012, sono una alternative rock band che affonda le sue radici tra Milano e Monza. Hanno iniziato facendo cover di diversi artisti come The Hives, Yeah Yeah Yeahs, Foo Figthers, Florence + the Machine fino a che, a dicembre 2013, pubblicano il primo Ep dal titolo BAN. Nel frattempo hanno potuto girare un po’ di palchi tra Monza, Milano e Bergamo, aumentando piano piano il bagaglio di esperienza musicale dal vivo.
Nel 2014 registrano altri 3 brani originali in lingua inglese che aprono le porte del MidsummerFest Contest.
Al momento stanno finendo di lavorare al loro primo album, per la prima volta con pezzi in italiano.

Statale 35

Gli Statale 35 nascono nel marzo 2014 da un’idea di Alessandro (voce e chitarra) e Fabio (chitarra solista), a breve si aggiungono a completare la formazione Christian alla batteria e Luca al basso. Alessandro è unico compositore dei brani che, nonostante la sua formazione metal, si ispirano ai primi Marlene Kuntz, Verdena e Afterhours. Dopo una profilica attività di composizione nel marzo del 2015 decidono di entrare in studio di registrazione e di realizzare un primo Ep di presentazione. Esce ad aprile 2015, il loro primo lavoro e contiene 5 brani, tra i quali il singolo L’ira di Stan accompagnato da un video promozionale.

Evento Facebook

Partecipa!

Circolo Everest Music Contest

Circolo Everest e Progetto Cervo Booking Agency sono lieti di presentarvi la prima edizione del CIRCOLO EVEREST MUSIC CONTEST!

La nuova stagione musicale del Circolo Everest parte oggi con una grande opportunità per le giovani band emergenti. Il contest offre infatti l’occasione di esibirsi e di farsi conoscere al pubblico portando sul palco di Vimodrone la propria musica. Oltre ai premi messi in palio, naturalmente! Al terzo classificato andrà l’opportunità di suonare in uno dei festival del territorio mentre i primi due si aggiudicheranno un monte ore di registrazione presso lo studio INTRAI di Inzago (MI) con il fonico Fabio Intraina.

everest_music_fb_sito

Sintesi del regolamento

1. ISCRIZIONE

Le Band si potranno iscrivere mandando una mail a contestmusiceverest@gmail.com entro e non oltre il giorno Domenica 18 Ottobre 2015 allegando una breve presentazione della band, link per gli ascolti dei brani, biografia e una foto della band.Una volta fatta la richiesta la band riceverà una mail di conferma con l’invito a presentarsi presso il CIRCOLO EVEREST dove compilerà il modulo di iscrizione e dove avrà luogo una prima riunione conoscitiva (il 20 Ottobre 2015, ore 20.30). L’iscrizione è confermata a seguito del versamento della quota di iscrizione di 25€.

2. CALENDARIO

Conclusa la fase di iscrizione, i 18/10 verrà stilato un calendario delle date che verrà poi inoltrato ad ogni band: è importante che ogni band comunichi due indirizzi mail controllati costantemente di modo da agevolare le comunicazioni che avverranno soprattutto via posta elettronica.

3. FASI ELIMINATORIE

8 date, dal 30 ottobre 2015 al 5 febbraio 2016. Ogni band avrà a disposizione 30 minuti di esibizione e 15 minuti di cambio palco. I live inizieranno alle 21.00, chiusura dei concerti ore 00.30. Per ogni serata passano il turno le due band che si aggiudicano più voti. A decidere i vincitori in questa prima fase sarà il pubblico che avrà a disposizione un gettone a persona da destinare a una band. Alla fine di ciascuna serata verranno annunciate le due band che passano alla fase successiva.

4. SEMIFINALI

4 date, dal 19 febbraio al 1 aprile 2016. Ciascuna serata decreterà una band vincitrice che passerà alla FINALE. Il Circolo Everest mette a disposizione una giuria composta da tre giuristi.

5. FINALE

29/04 2016. Un’intera serata dedicata al Circolo Everest Music Contest con le esibizioni sul palco delle 4 band finora non eliminate.

6. PREMI

3° Classificato: serata da concordare in un festival importante della zona;
2° Classificato: 10 ore presso lo studio di registrazione TRAI STUDIO (Inzago) per registrare con il Fonico Fabio Intraina
1° Classificato: 20 ore presso lo studio di registrazione TRAI STUDIO.

Info e iscrizioni

contestmusiceverest@gmail.com
+39 347 4460379
+39 328 1216917

Deadline iscrizioni

domenica 18/10/2015.

Everest Mortal Kombat Freestyle contest

everest_rap_night

Quarto ed ultimo round del Mortal Kombat Freestyle Contest. Il vincitore accede alla finale insieme a Mades, Musterpiece e BLNK, oltre a portarsi a casa il premio da €200.
Durante la serara la Madre Record butta sul palco i Fat Mary Church e gli Snokesmake, per scaldare il pubblico, e di MCS.

ISCRIZIONI
postare il nome nella bacheca dell’evento Facebook oppure presentarsi al locale [via Sant’Anna 4 a Vimodrone] entro le 21.45.

Ingresso con shot 5€
Iscrizioni 5€

15.05 Black Banana – Labradors – My City Room

Venerdì 15 maggio una serata che è un concentrato di rock ed energia. Sul palco dell’Everest tre formazioni milanesi, Black Banana, Labradors e My City Room.

BLACK BANANA

L’accostamento tra il nero e la banana è di quelli tosti: di black, si sa, ci sono i Black Sabbath, i Black Flag, “Back in Black”, il Black Album…poi c’è la banana. Insomma il colore del rock e il frutto dell’amore…Il connubio che ne deriva è potenza rock n’roll da spararsi a cannone nelle gite domenicali fuori porta o in casa sotto la doccia, quando si canta a squarciagola beffandosi di ogni intonazione.

Teo – Vocals
Ale – Guitar
Erman – Guitar
Ivan – Bass & Back Vocals
Marcy – Drum & Back Vocals

LABRADORS

I Labradors esordiscono nel 2011 con “The Roger Corman EP”, un mini album edito dalla Verso Del Cinghiale Records con sei tracce all’insegna di un Power Pop brioso e scanzonato. Il lavoro viene promosso attraverso una serie di date in nord Italia anche di spalla a gruppi esteri importanti come Ash, Urge Overkill e Fucked Up. Il territorio musicale in cui si muove il trio principalmente improntato sul college-rock americano con un rimando particolare alle sonorità a cavallo tra gli anni 80 e 90 di gruppi come Husker Du, Weezer, Sugar ma con influenze anche rock’n’roll e soul.

MY CITY ROOM

I My City Room nascono nel 2008 dalle ceneri degli A Reason For, band punk
hardcore milanese.
Dopo qualche cambio di formazione è grazie ai nuovi componenti provenienti da generi differenti che la band sperimenta ed elabora un proprio suono che spazia dal post punk a sonorità grunge/alternative anni 90.
Dopo 2 demo è uscito a novembre il primo ep di 5 tracce autoprodotto.

Paolo Favret voce-chitarra
Roberto Pucci basso-voce
Edoardo Roncaldier batteria-voce

3.04 Musica: Verbal “Karakorum – Diario della spedizione italiana guidata da S.A.R il Duca di Spoleto”

Venerdì 3 aprile Circolo Everest ospita la sonorizzazione dal vivo del documentario storico “Karakorum. Diario della spedizione italiana guidata da Sua altezza reale il Duca di Spoleto. Impressioni cinematografiche dell’operatore Massimo Terzano” (Italia, 1929).
Il prezioso documentario che narra la spedizione sul massiccio del Karakorum viene rivisto dalla band dei Verbal, 85 anni dopo essere stato fissato su pellicola.

Il gruppo ha scritto la colonna sonora del film dando forma a un singolare intreccio tra immagini di un avventuroso passato e sonorità urbane. Un viaggio di quasi cinquanta minuti riporterà gli spettatori nelle remote valli dove è nato il mito dell’alpinismo italiano attraverso atmosfere cinematiche, ritmi ossessivi, panorami acidi.

Il FILM
“Karakorum. Diario della spedizione italiana guidata da S.A.R. il Duca di Spoleto. Impressioni cinematografiche dell’operatore Massimo Terzano” (Italia 1929, 50’).
La spedizione geografica al Karakorum del 1929 ha come obiettivo iniziale quello di scalare la vetta del K2, ma a causa delle polemiche sorte in seguito al drammatico epilogo dell’avventura di Umberto Nobile con il dirigibile Italia, gli intenti vengono modificati e ridotti. La spedizione guidata da Aimone di Savoia, duca di Spoleto ha quindi obiettivi prettamente geografici e si propone di studiare il bacino del ghiacciaio Baltoro ed esplorare la valle Shaksgan, un “problema geografico” lasciato irrisolto dalle precedenti esplorazioni. Alla spedizione partecipano 12 italiani, tra i quali il geologo Ardito Desio e Massimo Terzano, fotografo e cineoperatore.

VERBAL:
Il nucleo Verbal è composto da Marco Torriani (piano elettrico, campionatore, elettronica, rumori ), Alessandro Adelio Rossi (chitarra, armonium, elettronica), Isaia Invernizzi (chitarra, omnichord), Sebastiano Ruggeri (batteria, percussioni) e Gregorio Conti (basso). Rigore matematico e non solo. Panorami acidi e immediati, urla radiofoniche, fitte trame ritmiche che si ripetono inesorabili. Dopo l’uscita dell’album omonimo, nel 2012, la band sale su oltre cento palchi prima di pubblicare l’ep Called war nel 2014.

INFO:
✉ info@industriascenica.com
✆ 02 95299528
✆ 328 1216917

20.03 Musica: Lou Moon with Hey Me Hey Mamas one by Fletcher e Chatterbox.

Lou Moon (alias Mattia Airoldi, frontman di The Please) è un songwriter che mescola insieme folk, rock, blues e country in un impasto sonoro tutto da scoprire.
Accompagnato dagli Hey Me Hey Mamas.
In apertura Fletcher e Chatterbox.

L’album Lou Moon’s “Oh Colonist Colonist”
Side project dalle tinte folk-rock di Mattia Airoldi, rappresenta lo “studio” per un disco solista che non avrebbe mai visto la luce se non fosse stato per i ragazzi de Il Verso del Cinghiale Records.
Un disco lasciato volutamente “unfinished”, frutto di una sola magica session nell’agosto 2009 in compagnia di Stefano Cattaneo alla batteria (Hellekin Mascara ) e Luca Piazza al basso ( The Please ) riuniti sotto l’alias di Hey Me Hey Mamas.
Lou Moon, tra cantautorato e riffs elettrici, ci narra la saga di un avventuriero che salpa per il Nuovo Mondo, lasciandosi dietro una vita per ricercarne un’altra migliore.
Il viaggio, promessa di novità e d’ignoto, rappresenta il filo conduttore del quale non possiamo fare a meno.

Lou Moon
Mattia Airoldi – guitar, voice

Hey Me Hey Mamas
Stefano Cattaneo – drums
Luca Piazza – bass

Jack Simone – guitar

Fletcher

I Fletcher nascono nel 2011 dall’incontro fortuito tra Andrea Manzoni e Daniele Milesi in una sala prove non meno umida delle altre, i due giocano e improvvisano in chiave blues, imparano a conoscersi e affinano le proprie sonorità prima di farsi conoscere grazie all’ep “Fletcher” del 2012. Inizia anche la loro movimentata attività live che li vede condividere il palco con nomi del calibro di Bud Spencer Blues Explosion, Il TeatroDegli Orrori, Il Pan del Diavolo e I Giardini di Mirò oltre a numerosi live in tutta Italia.
Dopo altri due anni di lavoro ritengono sia giunto il momento di prendere in mano lo scalpello e lavorare quel prezioso ceppo di legno che custodivano gelosamente attendendo il momento giusto: così nasce WOODMADE primo album in uscita il 28 febbraio per #Hastag dischi e inizia il loro straordinario viaggio.

Chatterbox (CHBX)

I Chatterbox nascono nel 2006 dalle ceneri di altre band che nei primi anni del Duemila hanno spaziato dal rock all’hardcore.
I primi anni di attività sono stati caratterizzati da una scrittura intensa di numerosi pezzi e molti live all’attivo. Uno su tutti – senza ombra di dubbio – è il live di Londra nel Febbraio del 2009.
Sempre nel 2009 i Chatterbox registrano il loro primo ep dal titolo “MEADVSA”
Col passare del tempo una serie di vicissitudini ha portato la band a cambiare due volte il bassista e ben tre volte il cantante, rallentando tour e nuove registrazioni.
Leccate le ferite il gruppo ritrova il suo equilibrio e tra il 2013 ed oggi si trova con nuovi pezzi e un altro demo registrato.
Le sonorità proposte dai Chatterbox evocano immagini di spazi aperti e infiniti proprio come i deserti del New Mexico o dell’Arizona e atmosfere malinconiche e romantiche.
Gli effetti di chitarra e i suoni algidi del sintetizzatore vanno ad incastrarsi con le ritmiche del basso e di batteria. La voce cerca di non fare da padrona ma di adagiarsi su un cuscino di strofe armoniose e di sfoghi improvvisi che come una folata di vento, ti sbattono in faccia tutta la grinta e la voglia di suonare che da sempre regge questa band.

I Chatterbox sono:
Daniel Tagliaferri – Chitarra
Paolo Gravino – Chitarra, voce
Francesco Caramaschi – Batteria, voce
Giorgio Ravelli – Piano, Sintetizzatore
Diego Pennati – Basso

Ingresso:

– 5€
– tesserati Heroes 2015: 5€ + free drink
– nuovi sottoscrittori Heroes 2015: 10€ + free drink

Info:

✉ info@industriascenica.com
✆ 02 95299528
✆ 328 1216917

Evento Facebook