Monthly Archives: aprile 2015

Venerdì 8 maggio – “L’uomo è un animale feroce” di Silvio Castiglioni

Ideato da Silvio Castiglioni e Georgia Galanti, e interpretato dallo stesso Silvio Castiglioni, “L’uomo è un animale feroce” è tratto da alcuni monologhi in italiano di Nino Pedretti.
Noto come finissimo poeta in dialetto santarcangiolese – al pari di Tonino Guerra e Lello Baldini – Pedretti è anche autore di testi in lingua di grande interesse, come i suoi monologhi.
Sorprendente galleria di ritratti, i monologhi sono contraddistinti da un tono amaro e divertito, pungente e visionario, malinconico e crudele. L’antico progetto della trasmissione radio, diventa ora teatro, dove i vari personaggi sono maschere e travestimenti dello stesso autore. Oppure: stati d’animo diversi di una medesima persona, come andava ripetendo Leo de Berardinis. Il corpo dell’unico attore in scena si fa così ricettacolo di un vertiginoso avvicendarsi di voci, che scavano in profondità, intimamente legate da un filo rosso che rimanda alla strenua battaglia ingaggiata da Pedretti proprio per togliersi di mezzo come autore.

I testi dello spettacolo sono tratti da: Un intervento al congresso internazionale d’ittiologia; La terrazza; Una donna romantica; L’ipocondriaco; La preghiera; Una giornata tranquilla in casa del venditore di tappeti di paglia; Una puttana; L’instabile; La battaglia. Anche il titolo è farina del sacco di Pedretti: L’uomo è un animale feroce… perché non / ha imparato a parlare con le / formiche, perché domina il cavallo / di lui tanto più nobile / è feroce perché ha paura di morire /… Eppure padre Hölderlin / è vero: Die Menschen sind Wege / strade dove cammina l’arpa della vita (da: Gli uomini sono strade).

L’uomo è un animale feroce è una produzione Celesterosa/I sacchi di Sabbia;
con il contributo di Provincia di Rimini e Regione Emila Romagna;
in collaborazione con Comuni di Cattolica e Santarcangelo, Università degli Studi di Urbino e il sostegno di Regione Toscana.

Read More

Venerdì 24 aprile “Cleopartàs” – di Mino Mani e Marta Ossoli.

Un viaggio intenso nella poetica di uno dei più grandi geni letterari del Novecento: Giovanni Testori.
Partendo dalla sua ultima opera, I tre lai, e attraversando le poesie e i passi più significativi che hanno reso grande questo autore, arriveremo a “Cleopatràs”: la leggendaria regina d’Egitto che, nell’immaginario testoriano, diviene una femmina lombarda degli anni ’60, forse così soprannominata dalla gente del suo paese, forse tradita dalla vita e dagli errori che ha commesso. Una donna con la D maiuscola che ha pienamente vissuto, amato, goduto e perso irrimediabilmente tutto.

Uno spettacolo in cui sacro e profano, amore e morte giungono ad un punto di fusione incandescente e poeticissimo in un linguaggio crudo e palpitante, barbarico e sublime. Unico e immortale. Come il suo autore.

Read More

10.04 Teatro “Potevo essere io” – Dionisi Compagnia Teatrale

COMPAGNIA TEATRALE DIONISI – ARIANNA SCOMMEGNA in
“POTEVO ESSERE IO”
Di Renata Ciaravino con Arianna Scommegna (PREMIO UBU)
video/adattamento del testo/assistente alla regia – Elvio Longato
Luci – Carlo Compare
Supervisione registica – Serena Sinigaglia
Set – Maria Spazzi

SPETTACOLO VINCITORE BANDO NEXTWORK 2013

“Potevo essere io” è il racconto di una bambina e un bambino che diventano grandi partendo dallo stesso cortile.
Niguarda. Periferia nord Milano. Due partenze, stessi presupposti. Ma finali diversi. E in mezzo la vita.
Un allenatore di kick boxing, la stella emergente del pop croato, un regista di film porno, una cartomante, un animatore di matrimoni sulla paullese… Potevo essere io racconta tutto questo cercando la commedia che irrompe nella commozione.

Ingresso: 12€ intero
8 € ridotto [residenti a Vimodrone, tesserati Heroes 2015, under 14 over 65]

Circolo Everest: via Sant’Anna 4 Vimodrone [a due minuti a piedi dalla MM2 Vimodrone]

Modalità di prevendita:
☎ 02 95299528 / 328 1216917;
✎ info@industriascenica.com;
✓ direttamente in sede: via Sant’Anna 4 Vimodrone MI

Evento Facebook

locandina_essere_io